News

Tutto quello che devi sapere sulla manutenzione ordinaria del camper

Il camper, proprio come qualsiasi altro veicolo, richiede degli interventi di manutenzione ordinaria che non dovrebbero essere trascurati. Se poi il il nostro mezzo non viene utilizzato per parecchio tempo durante l’arco dell’anno, gli interventi di manutenzione devono essere ancora più puntuali e attenti.

Interventi di manutenzione ordinaria: quali sono?

Per garantire il corretto funzionamento del camper ed effettuare viaggi ed esperienze in totale sicurezza, è necessario effettuare tutta una serie di interventi di manutenzione ordinaria.

Alcuni di questi possono essere relativamente semplici e veloci, altri richiedono interventi specifici e professionali.

Quel che è certo è che trascurare e rimandare la manutenzione per lungo tempo, potrebbe causare ulteriori nuove problematiche risolvibili non più con interventi di manutenzione ordinaria, bensì straordinaria.

Cerchiamo di individuare una lista dei più comuni interventi di manutenzione ordinaria a cui fare attenzione.

Le condizioni degli pneumatici

Il controllo degli pneumatici andrebbe effettuato almeno una volta al mese, soprattutto se si utilizza il camper in maniera continuativa. Il primo elemento da verificare è il livello della pressione degli pneumatici, fondamentale per ottimizzare i consumi di carburante e migliorare la guidabilità e la sicurezza del camper.

Il giusto livello di pressione è solitamente indicato dalla casa produttrice del camper o degli pneumatici stessi.

Oltre alla pressione, è importante monitorare anche lo stato di usura degli pneumatici: devono essere sostituiti ogni 20.000/40.000 km, sebbene possano avere una vita utile anche di 10 anni.

Tutto dipende ovviamente dall’uso a cui il veicolo viene sottoposto; in generale gli pneumatici devono essere sostituiti quando la scolpitura del battistrada ha raggiunto una profondità di 1,6 mm. Quest’ultima valutazione non è così semplice e immediata da effettuare, meglio rivolgersi ad un gommista professionista, in grado di riscontrare correttamente lo stato di usura delle gomme, e individuare l’intervento più appropriato.

Controllo olio motore

Controllare regolarmente il livello dell’olio motore è fondamentale per garantire il corretto funzionamento del camper. Il livello di questo lubrificante deve sempre trovarsi tra le due tacche presenti nell’asta per la misurazione, ricordandosi di ripulirla adeguatamente prima di effettuare il controllo.

Qualora la quantità di lubrificante fosse al di sotto dei livelli consigliati, è opportuno procedere ad un rabbocco, facendo attenzione a non esagerare.

Se non siete sicuri sulla quantità di olio di cui necessita il vostro camper, o non sapete quale tipologia di lubrificante sia più adatta, è meglio rivolgersi ad un meccanico professionista che saprà sicuramente individuare la soluzione più adatta al vostro mezzo.

Liquido di raffreddamento motore

Il cambio dell’olio motore è l’occasione giusta anche per controllare i livelli dei liquidi di raffreddamento. Questo intervento deve essere effettuato con il camper in piano e a motore freddo.

Come per l’olio, anche il liquido di raffreddamento deve sempre trovarsi a un livello compreso tra il minimo e il massimo indicato dal serbatoio, in caso contrario sarà necessario procedere al rabbocco, utilizzando semplicemente acqua oppure gli appositi liquidi refrigeranti dello stesso colore di quello già presente.

Le batterie

I camper, a differenza di tutti gli altri veicoli, oltre alla classica batteria di avviamento sono dotati di un insieme di altre batterie di servizio finalizzate a soddisfare il fabbisogno energetico di tutta la strumentazione e gli elettrodomestici presenti a bordo. Tra gli interventi di manutenzione ordinaria rientra anche il controllo delle condizioni delle batterie, al fine di comprenderne lo stato d’usura e i livelli di carica disponibili. È importante effettuare questa verifica prima di qualsiasi viaggio, soprattuto se il camper è rimasto fermo e inutilizzato per molto tempo.

Funzionamento delle luci

Il corretto funzionamento di tutte le luci del camper è indispensabile per effettuare qualsiasi spostamento. Dopo aver verificato lo stato delle lampadine, è opportuno procedere alla sostituzione di tutte quelle ormai fuori uso con delle nuove della stessa tipologia.

Il cambio delle luci è un intervento relativamente semplice, ma se avete dubbi su come procedere per accedere ai diversi alloggiamenti, o sulla tipologia di luci da acquistare, meglio rivolgersi ad un rivenditore o meccanico professionista.

Il controllo delle guarnizioni del camper

Gli interventi di manutenzione finora individuati sono tutti relativi alla meccanica esterna del camper, non bisogna però trascurare anche la cura degli interni del camper e di tutti i diversi impianti di cui sono equipaggiati.

Le infiltrazioni d’acqua sono una delle minacce più pericolose per il camper. Per questo motivo è importante tenere sotto controllo le condizioni d’usura delle guarnizioni di finestre, oblò ed oscuranti.

Le vibrazioni a cui la cellula abitativa viene sottoposta e l’azione combinata degli agenti atmosferici possono rapidamente deteriorare lo stato delle guarnizioni, portando alla formazioni di crepe o spaccature da cui è altamente probabile che si possa infiltrare dell’acqua.

Per questo motivo, tutte le guarnizioni usurate devono essere prontamente sostituite.

Controllo dell’impianto del gas

Il controllo del funzionamento dell’impianto del gas e del corretto posizionamento delle bombole è fondamentale per trascorrere dei viaggi in completa sicurezza.

Data l’importanza di questo controllo è consigliabile rivolgersi a dei professionisti qualificati.

Il collaudo, la manutenzione e la sostituzione delle bombole sono tutte operazioni che devono essere effettuate rispettando delle procedure specifiche, che richiedono una buona manualità e conoscenza. L’impianto del gas deve quindi essere sottoposto a un controllo almeno una volta all’anno, oppure immediatamente se avvertite un intenso odore di gas all’interno della cellula.

Funzionamento dell’impianto idrico

Il corretto funzionamento dell’impianto idrico è fondamentale per godersi la vacanza serenamente. È importante procedere alla pulizia del filtro dell’acqua, controllare che non vi siano perdite lungo l’intero impianto e che la pompa a pressostato funzioni correttamente e sia in gradi di erogare l’acqua alla giusta pressione. Nel caso si riscontri qualche anomalia, sarà opportuno verificare l’origine del problema ed eventualmente procedere alla sostituzione della pompa.

Manutenzione dei serbatoi delle acque

La cura e la sanificazione dei serbatoi delle acque di scarico sono uno degli interventi di manutenzione ordinaria più importanti, che andrebbe fatto almeno due volte all’anno. Per far questo è necessario svuotare totalmente i serbatoi e pulirli con prodotti disinfettanti e acqua. Lasciare agire i solventi per qualche ora e procedere poi al risciacquo totale, lasciandoli asciugare completamente prima di essere reinstallati.

Tutti questi interventi di manutenzione devono essere effettuati con una certa regolarità, per quanto alcuni possano essere più semplici di altri, è sempre consigliato affidarsi al parere e al lavoro di un professionista. Il camper deve comunque essere sottoposto ad un check-up completo almeno una volta all’anno per poter funzionare sempre in maniera efficiente e sicura.