Kit per camperizzare un furgone: vantaggi e tempistiche

Nei tempi recenti la van life è diventato uno stile di vita sempre più gettonato: del resto la pandemia da Covid-19 ha aiutato a metterne in luce i vantaggi e l’interesse sulla tematica è schizzato alle stelle. 

Comprare un camper non è però l’unica via per accedere alla libertà della van life, perché esistono delle alternative altrettanto soddisfacenti: camperizzare un furgone è una di queste e i kit camperizzazione furgoni rappresentano una comoda soluzione per ultimare il procedimento. 

I vantaggi di utilizzare un kit di camperizzazione

Camperizzare un furgone significa trasformarlo, a tutti gli effetti, in un veicolo in grado di assolvere alla funzione abitativa: rimuovendo i sedili posteriori, si può infatti utilizzare lo spazio guadagnato per l’allestimento di una cella dotata dei principali comfort casalinghi. Dopo aver svolto tutte le operazioni basilari per rendere il furgone vivibile (coibentazione, impianto elettrico e idrico, riscaldamento), giunge l’attesa fase dell’arredamento: qual è la soluzione migliore per attuarla?

Se non si vuole procedere con il fai da te, esiste un’opzione comoda e più che valida: i kit camperizzazione furgone. Si tratta di un insieme di arredi per van funzionale, ergonomico e amovibile, che comprende, di solito, letto, tavolino, cucina e bagno ed apre a diversi vantaggi:

  1. Montaggio semplice e veloce. Le componenti dei kit sono concepite per interagire insieme nello stesso spazio, dunque la fase di allestimento risulta piuttosto immediata;
  2. Flessibilità. Spesso l’arredamento dei kit non è fisso, ma può essere modificato a seconda delle esigenze: è frequente, per esempio, che il letto possa essere scomposto per dare vita a una dinette per il pranzo;
  3. Niente obbligo di omologazione. Essendo amovibili, i kit camperizzazione vengono catalogati come allestimenti temporanei (e, di fatto, lo sono). Per questo sono esclusi dall’obbligo di omologazione, procedura che richiede tempo e denaro;
  4. Preservazione del furgone. La struttura e le caratteristiche tecniche di un furgone su cui viene installato un kit rimangono invariate. Non è una soluzione di arredo troppo invasiva e, tra l’altro, concede sempre la possibilità di tornare indietro, potendo essere rimossa.

Come scegliere l’allestimento camper

Gli allestimenti per furgoni non sono universali, cioè non vanno bene per qualsiasi tipologia di veicolo, ma ognuno si adatta solo a particolari modelli. Va da sé allora che il primo step nella scelta di un kit sia valutare nello specifico di quale furgone si sia in possesso, in modo da gestirne al meglio le varie aree.

Dopodiché la decisione finale va presa anche alla luce di altri criteri. Un esempio sono gli spazi di carico: andarli ad occupare tutti sarebbe un grave errore, pertanto occorre montare kit che non vadano ad inficiare irrimediabilmente la capacità di carico del furgone. Inoltre è necessario analizzare a fondo le proprie esigenze intime, perché è inutile installare un allestimento con dinette, sacrificando il letto, se poi non la si utilizza mai. Il segreto è scegliere il kit più in linea con la van life che si intende fare: a volte, infatti, il troppo stroppia e avere una miriade di mobili e funzionalità può essere solo d’intralcio. 

Tempi e costi della camperizzazione

Tempi e costi della camperizzazione sono variabili: dipendono dai modelli di furgone in gioco e dalle intenzioni specifiche dei proprietari. Tuttavia si possono dare delle indicazioni di massima per quanto riguarda i prezzi (escludendo l’acquisto del mezzo): tendenzialmente sono compresi tra i 10.000 e i 30.000 euro.

I kit per la camperizzazione consentono però di abbassarli, perché di solito sono disponibili a prezzi più vantaggiosi rispetto all’acquisto singolo di ogni componente e permettono di tagliare i costi legati all’omologazione. In più sono fonte di risparmio anche dal punto di vista del tempo: la creazione del bagno, l’allestimento della cucina e la costruzione della zona notte avvengono insieme, in una volta sola, garantendo tempistiche di montaggio più rapide. 

Facebook