Camper 2.0: scopri le innovazioni che rivoluzioneranno il modo di viaggiare

Anche il mondo dei camperisti è in costante evoluzione: le nuove tecnologie, che già stanno influendo in modo rivoluzionario sulla nostra quotidianità, promettono di cambiare, irreversibilmente, pure le modalità di viaggio, le abitudini e le prestazioni dei camper (anzi, in realtà lo stanno già facendo).

Dalla guida automatica ai risvolti green per l’autosufficienza dei van, passando per le illimitate possibilità di connessione: scopriamo tutte le futuristiche tendenze provenienti dal pianeta camper!

Autoguida e automazione: il futuro del viaggio in camper

È vero, per molti il piacere di un viaggio in camper risiede nel guidare, attraverso strade sperdute ed intricate, immerse nella natura, fino alla conquista della meta agognata. Ma, a pensarci bene, anche l’evenienza di dover semplicemente impostare un luogo da raggiungere e godersi il percorso, tra svaghi, riposo e osservazioni paesaggistiche non è poi così male.

Non è ancora realtà, ma accenni di sperimentazioni in questo senso sono già visibili. Un esempio è fornito da GAC Vanlife, presentato alla Milano Design week 2023: si tratta di un camper autonomo, concepito per avanzare su qualsiasi tipo di terreno e in grado di trasportare i passeggeri ovunque, senza che debbano muovere un dito. Possono anche dormire profondamente durante il viaggio!

Il modello non è destinato alla produzione, ma rappresenta un esercizio di riflessione su cosa le nuove tecnologie possano riservare per il futuro dei camperisti: forse i camper che si guidano da soli non sono poi così lontani.

Connettività e intrattenimento: soluzioni hi-tech per rimanere sempre connessi

Un’altra frontiera in cui il mondo dei camper sta facendo passi da gigante è quella della connettività, al momento molto più concreta dell’autoguida: ormai, grazie a specifici strumenti, è possibile accedere ad internet più o meno da qualsiasi luogo, così da potersi godere l’intrattenimento virtuale desiderato come se si fosse sul divano di casa.

Sono principalmente due gli apparecchi tecnologici che permettono tutto questo. Il primo è il router Wi-Fi portatile. Poco ingombrante, funziona attraverso una scheda sim interna e, essendo ricaricabile attraverso cavo USB, non ha bisogno di corrente continua per essere alimentato: ciò significa connessione assicurata ovunque senza gravare sulla batteria del camper.

Il secondo è rappresentato dall’amplificatore di segnale 4G, un kit composto da un’antenna esterna e un trasmettitore di segnale, che riesce a potenziare la connessione fino a 10 volte rispetto al normale: usare i tuoi dispositivi anche in luoghi montuosi o fitti di vegetazione non sarà più un problema!

Energie rinnovabili e autosufficienza: i camper del futuro saranno verdi

Il green è la sfida che, più di ogni altra, sta caratterizzando l’avvenire di tutti i settori. Ovviamente quello dei camper, non è da meno. Che veicoli dobbiamo aspettarci dunque nel futuro del camperismo?

Molti li stanno già adottando, ma sistemi di produzione di energia rinnovabile integrati nel camper, nei prossimi anni, saranno all’ordine del giorno. Pannelli solari, particolari turbine eoliche, ma anche celle a combustibile alimentati ad idrogeno, saranno soluzioni sempre più efficienti ed appetibili per rifornire di energia pulita la rete di dispositivi e apparecchiature che compone il camper, dal motore agli elettrodomestici.

Ma per creare una casa mobile totalmente autosufficiente, occorrono anche altri accorgimenti, che si stanno progressivamente imponendo. Un esempio sono le luci LED a basso consumo energetico, che consentono di conservare più a lungo l’energia pulita immagazzinata nelle batterie con i sistemi precedentemente enunciati. Oppure i dispositivi per il risparmio idrico, i quali, installati sui rubinetti, regolano l’utilizzo dell’acqua, gestendola in maniera oculata e limitandone lo spreco. Già, spreco: una parola che sarà quasi impossibile assocciare ai camper del futuro.

Facebook